Tag: Ristrutturare

Un sogno che si avvera, finalmente finita la ristrutturazione della casa dell’800

ristrutturazione della casa dell'800Nell’articolo precedente ti ho condiviso come abbiamo aiutato una famiglia nella ristrutturazione della casa dell’800 che era di loro proprietà ormai da 20 anni, ma non erano mai riusciti a sistemare.

Finalmente il loro sogno si è avverato (lo vedrai dal video in fondo alla pagina) ed è stato entusiasmante affiancarli nella sua realizzazione.

Nell’articolo precedente ti ho mostrato com’era la casa prima della ristrutturazione, oggi, grazie ai video e a questo articolo, vedremo assieme alcuni passaggi della ristrutturazione e il risultato finale.

Come sai la casa si trova all’interno di un complesso più grande con altre 3 unità immobiliari che sono state ristrutturate circa 20 anni fa.

Le clienti (mamma e figlia con bimba piccola) hanno richiesto la nostra Consulenza Progetto Biocasa, dopo anni che incappavano in scelte sbagliate.

In pratica, desideravano ristrutturare quella casa ma avevano alcuni dubbi che non hanno fatto altro che ingrandirsi quando, purtroppo hanno incontrato le persone sbagliate.

Non è facile decidere di ristrutturare la propria casa. Le risorse, il tempo e la fatica per correre a fare preventivi delle varie finiture, la scelta di materiali e colori, condizioneranno un periodo della nostra vita, che spesso viene ricordato per essere molto stressante.

Cosa c’entra la Statua della Libertà con le detrazioni fiscali per ristrutturazione

Cosa c’entra la Statua della Libertà con le detrazioni fiscali per ristrutturazione.

Durante l’ultimo viaggio che ho fatto per lavoro negli Stati Uniti, mi è capitato di osservare una scena molto divertente ad un incrocio.

In pratica, c’era un uomo travestito da Statua della Libertà, che agitava un grande cartello con su scritto: “Te li anticipo io!”, e un numero di telefono.

Non capendo a cosa si riferisse, ho chiesto ai miei compagni di viaggio che mi hanno spiegato che si riferiva ai soldi delle detrazioni.

In pratica, negli Stati Uniti non esiste evasione fiscale, tutto viene dichiarato e per le persone è conveniente perché di fatto ci sono tantissime detrazioni e in pratica, anche un privato (non per forza professionista o imprenditore) può detrarre tutte le spese sostenute durante l’anno.

Di conseguenza, la dichiarazione dei redditi si chiama “Return Tax”, l’equivalente di un rimborso.

Perciò nei mesi precedenti alla dichiarazione dei redditi, ci sono delle agenzie, che si offrono di anticipare loro, il rimborso derivante dalle detrazioni fiscali, con un piccolo interesse, certi che lo stato a giugno provvederà a erogare il rimborso con una puntualità svizzera.

L’uomo al semaforo travestito da Statua della Libertà, stava facendo pubblicità a una di queste agenzie che ti anticipano il rimborso ottenuto con la dichiarazione dei redditi a forza delle detrazioni fiscali in vigore.

Tutto questo mi ha fatto sorridere, ma in un certo senso mi ha fatto anche riflettere sul ruolo che in questi anni hanno avuto le detrazioni fiscali per ristrutturazione edilizia e risparmio energetico.

“Sliding Doors” e il bivio di possibilità per ristrutturare al meglio la tua casa

“Sliding Doors” e il bivio di possibilità per ristrutturare al meglio la tua casaNon è facile prendere una decisione quando si ristruttura la propria casa. La maggior parte delle persone che si trova a dover eseguire dei lavori in casa, ha mille dubbi.

Ad esempio le persone che si rivolgono a me perché le aiuti a programmare e a progettare i giusti interventi di ristrutturazione e risparmio energetico, prima di ricorrere alla mia consulenza si chiedono:

  1. Come va fatto il cappotto, che materiale è meglio utilizzare?
  2. Non so se fare il cappotto, se cambiare i serramenti oppure se fare l’impianto a pavimento?
  3. ho sentito diverse imprese, ho fatto fare tanti preventivi ma non riesco a capire se devo fare il cappotto o isolare il tetto?

Diciamo che la prima cosa che viene in mente a una persona che deve ristrutturare la casa è chiamare un impresa e capire quanto gli può costare fare i lavori che ha in mente.

Ristrutturare una casa già esistente: la migliore scelta per il tuo futuro

ristrutturare una casaCome sai nel blog parlo sempre di riqualificazione energetica, di ristrutturazione, di quanto ritengo importante dare nuova vita a una casa esistente piuttosto che continuare a costruire ancora.

Ormai in Italia non c’è più crescita demografica e ci sono migliaia di case costruite e mai abitate.

Nonostante questo si continua a cementificare e a consumare suolo che prima era destinato all’agricoltura.

Adoro stare in mezzo alla natura, mi da un’enorme carica, la rispetto profondamente e forse anche per questo, nel mio piccolo, ho deciso di contribuire a salvaguardarla.

Perciò credo che sia fondamentale riqualificare e ristrutturare in chiave di risparmio energetico quello che è già costruito anziché continuare a costruire e consumare suolo, lasciando da riqualificare poi interi vecchi quartieri.

Certo costruire da nuovo è più semplice, si parte subito con il piede giusto, ma in realtà ha un impatto molto più pesante sul nostro pianeta rispetto a valorizzare quello che già c’è.

Tutto quello che non ti dice la ” guida ristrutturazione ” dell’agenzia delle entrate.

guida-ristrutturazione-agenzia-delle-entratePer lavoro devo esaminare spesso la “ guida ristrutturazione ” messa a disposizione dall’agenzia delle entrate per le persone che intendono eseguire degli interventi sulla loro abitazione usufruendo delle detrazioni fiscali.

Oltre alla “ guida ristrutturazione ” l’agenzia delle entrate mette a disposizione anche la guida relativa agli interventi di risparmio energetico.

Entrambi questi report vengono aggiornati un paio di volte l’anno e spiegano a grandi linee gli interventi per cui è possibile richiedere le detrazioni, come richiederle e gli adempimenti per ottenere questi sgravi fiscali.

Le guide sono rese disponibili gratuitamente e si trovano on line sul sito dell’agenzia delle entrate e perciò molte persone la consultano prima di eseguire degli interventi di ristrutturazione o riqualificazione energetica della loro casa.

Purtroppo però queste guide, sono piuttosto fumose o comunque sono scritte in modo poco comprensibile proprio in quei punti che riguardano gli adempimenti per l’ottenimento della detrazione.

Tutto quello che non ti dice la “ guida ristrutturazione ” dell’agenzia delle entrate

Infatti, queste guide sono una sorta di promemoria dove si spiegano a grandi linee i decreti che hanno reso possibili le detrazioni fiscali.

Un’esperienza negli Stati Uniti per perfezionare e aggiornare il metodo Progetto Biocasa

metodo-progetto-biocasaSono appena tornata dalla Florida, più precisamente mi trovavo nella contea di Pinellas, nella baia di Tampa. Non ci sono andata per vacanza ma per lavoro.

Forse non lo sai ma collaboro con Real America Estate, una realtà Italiana che acquista e ristruttura immobili negli Stati Uniti per investimento.

Per Real America Estate mi occupo di seguire la ristrutturazione degli immobili, prevalentemente villette singole nelle tipiche zone residenziali americane.

Consulenza preliminare: come ti può aiutare a programmare i lavori di riqualificazione energetica con serenità

lavori-di-riqualificazione-energeticaLa settimana scorsa sono stata a cena a casa di una coppia di amici e ci hanno raccontato del percorso che li avevano spinti a scegliere quella che oggi è la loro casa.

Infatti, anch’io sto cercando la casa giusta e quindi questo è un argomento che salta spesso fuori nelle conversazioni tra amici, oltre al fatto che vista la mia professione, molti mi chiedono consigli o spunti per capire come ristrutturare la propria casa.

In Toscana, alla scoperta dei più antichi principi della bioarchitettura

principi-della-bioarchitetturaOggi voglio fare con te un piccolo viaggio alla scoperta dei principi della bioarchitettura e lo farò raccontandoti del week end che ho appena trascorso nelle colline Toscane.

Infatti, sabato pomeriggio ho eseguito un sopralluogo per una consulenza preliminare a Siena. Si tratta di un casale toscano che necessita di una serie di interventi di risparmio energetico e ristrutturazione.

Dato che i proprietari intendono procedere un po’ per volta, attraverso la consulenza vedremo quali sono gli interventi più urgenti da eseguire per massimizzare la riduzione delle bollette e quali materiali sono ideali per il tipo di struttura e clima.

Vista la distanza, non sono andata e tornata in giornata da Siena ma ho preferito fermarmi un paio di giorni in un agriturismo nelle colline Senesi, più precisamente a Radicondoli per godere un po’ delle bellezze che offre il paesaggio toscano.

Agosto è il mese giusto per programmare il tuo intervento di risparmio energetico

intervento-di-risparmio-energeticoFinalmente è arrivato agosto, il mese delle ferie per antonomasia. Probabilmente ne approfitterai anche tu per un po’ di meritato riposo e una volta rigenerato, per fare o programmare qualche lavoretto che magari rimandi da un po’. Probabilmente iniziando da quell’intervento di risparmio energetico che avevi sempre in mente di fare, così da toglierti il pensiero delle bollette.

Ultimamente ti sarai accorto anche tu che le bollette di gas e elettricità aumentano vertiginosamente ogni anno e anche se stato lungimirante e hai provato a cambiare gestore, purtroppo non è servito a rallentare questi continui aumenti.

Afa, condizionatore e… bolletta dell’elettricità alle stelle! Che fare?

Afa, condizionatore e… bolletta dell'elettricità alle stelle! Che fare?Questo luglio 2015 è stato il mese più caldo in assoluto negli ultimi 100 anni e le temperature elevate prossime ai 40 gradi hanno portato alla corsa all’ultimo condizionatore.

Un’ amica mi ha perfino raccontato di aver provato ad acquistare in extremis un condizionatore portatile, cercando su diversi siti web ma che nella maggior parte dei casi erano già esauriti ed era rimasta solo merce a prezzo elevato.

Insomma questo caldo ha messo a dura prova tutti noi, anche perché era presente un elevato tasso di umidità.

Tra l’altro la maggior parte delle persone che vive in una casa in classe B non se la sta passando poi tanto meglio di chi vive in una casa anni ’80, perché si trova comunque costretto ad attaccare il condizionatore con conseguenti consumi elettrici elevati.